Insieme per crescere: no al Bullismo - 30 Maggio 2017 Incontro conclusivo -

logoProgetto

Il giorno 30 maggio le classi quinte del Primo e Secondo Circolo Didattico di Castrovillari con le classi 1°I e 1°L della Scuola Secondaria di primo grado di Castrovillari “E. De Nicola”, si sono recate presso il cinema-teatro Ciminelli per assistere alla proiezione del film “The Karate kid, per vincere domani”.

foto bullismocineforum

 

 

 

La trama affronta la tematica del bullismo. Il protagonista è un ragazzo di nome Daniel trasferitosi insieme alla madre in una nuova città.  Qui viene preso di mira da un gruppo di bulli, che lo prendono in giro e lo picchiano più volte. Daniel e i bulli condividono la stessa passione per il karate a cui ricorreranno per risolvere i loro diverbi. Daniel viene aiutato da un anziano signore, Miyagi, che conosce l'arte del karate e che lo preparerà ad affrontare la sfida finale, rafforzando soprattutto la fiducia in sé stesso. Questo lo porterà alla vittoria.

 

I messaggi tratti dal film sono stati diversi, come non sentirsi mai soli, ricordarsi che il bullo è una persona debole e per farsi accettare dagli amici ed essere rispettato si nasconde dietro la maschera della prepotenza. Il bullo è sempre accompagnato dai suoi complici che lo sostengono e ottiene tutto giocando sulla fragilità della vittima che a sua volta subisce senza parlarne con nessuno. Questo film ci ha insegnato che con la forza di volontà e l'equilibrio emotivo si possono affrontare le situazioni della vita e che per essere accettati dagli altri non bisogna ricorrere alla violenza.

 

2foto bullismocineforum

 

 

Dopo la proiezione del film abbiamo incontrato l'Ispettore Antonietta Incutti  e l'Assistente capo Mariacarmela La Gamma del Commissariato di Polizia di Stato. Ci hanno parlato del cyberbullismo , un'altra “arma” che il bullo utilizza attraverso la rete e dei comportamenti da adottare in questi casi. È importante rivolgersi ad un adulto di riferimento denunciando il fatto per proteggere la vittima e non diventare complici del bullo. Questa giornata è stata significativa perchè abbiamo capito che è fondamentale credere in sé stessi e che solo uniti si può combattere il bullismo.

 

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy